mercoledì 10 agosto 2011

I Radicchi eccellenze venete a tavola


I Radicchi di Treviso e Castelfranco
portano a tavola l’unione delle eccellenze venete
Si è tenuto ieri a Desenzano del Garda il pranzo evento del progetto “Scopri il gusto, scegli la qualità certificata”. Il Consorzio del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco, capofila del progetto, ha messo per la prima volta sul piatto la collaborazione con altre eccellenze regionali: non solo buona cucina, ma strategie per la promozione dei prodotti tipici.6 Agosto 2011
Le eccellenze gastronomiche venete, guidate dal Radicchio Rosso di Treviso e Castelfranco Veneto, per la prima volta riunite a comporre una sinfonia di sapori e a promuovere unanimemente il valore della qualità certificata. È successo ieri a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia, presso il prestigioso ristorante Esplanade, che ha ospitato il primo appuntamento del progetto “Scopri il gusto, scegli la qualità certificata”. Un progetto finanziato dal Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (con D.M. del 17 febbraio 2003) e di cui il Consorzio di tutela Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP è capofila.
Il Consorzio trevigiano ha invitato altre eccellenze agroalimentari del Veneto ad unire le forze per promuovere le specialità locali, valorizzandone il legame con i territori di provenienza e facendone un mezzo di promozione turistica ed economica degli stessi. Il tutto nella consapevolezza che “sinergia” è la parola chiave: la collaborazione e non la chiusura all’interno delle proprie mura rappresenta la migliore strategia per affrontare le sfide del futuro.
Nella giornata di ieri (a cura del Consorzio Olio Garda DOP) il Radicchio Rosso IGP ha sposato i sapori di Extra Vergini Dop Garda, Insalata di Lusia IGP, Radicchio di Chioggia IGP, Radicchio di Verona IGP e Riso Vialone Nano veronese IGP che, proprio attraverso l’unione, hanno trovato la migliore espressione in cucina. Dalle sponde del più grande lago nazionale, che bagna le regioni di Veneto, Lombardia e Trentino Alto Adige, i rappresentanti dei consorzi di tutela dei singoli prodotti hanno espresso soddisfazione per questo progetto, che durerà per tutto il 2011 e vedrà altre occasioni di collaborazione tra le eccellenze nel corso dell’anno.

Nessun commento: